Base

Manutenzione all’impianto, adesso è il momento di farla

Non è mai troppo tardi per un intervento di manutenzione sull’impianto dell’aria condizionata! Soprattutto perchè la stagione calda si sta avvicinando, non esistono davvero ragioni fondate per non effettuare un check-up professionale del proprio sistema di condizionamento prima dell’accensione. Eppure, sono ancora tante le persone che pensano che bypassare questo passaggio non sia importante, e che se il condizionatore funzionava l’anno passato non c’è motivo che non vada pure ora… Questo può essere vero, per carità, ma perchè correre rischi? Se ci fossero problemi, quando l’estate farà veramente sentire la sua morsa di caldo sarà difficile trovare degli esperti disponibili a riparare eventuali danni e ancora meno a sostituire in toto un impianto di climatizzazione. Insomma, il momento per correre ai ripari è adesso: basta un semplice controllo e ci si assicurerà fin da ora un’estate piacevole e al fresco, senza incognite.

Messa a punto, è ora!
La manutenzione è un passaggio al quale ogni condizionatore d’aria deve essere sottoposto, tutti gli anni. E addirittura la manutenzione dovrebbe essere effettuata ogni sei mesi se si utilizza una pompa di calore sia per il riscaldamento sia per il raffrescamento.  

L’estate non va in vacanza
Nel nostro Paese, le ondate di calore sono ormai frequenti da Nord a Sud, anche per diversi mesi. E sempre più spesso l’afa si manifesta all’improvviso, e con largo anticipo. Se si ha un condizionatore ben mantenuto e “in forma”, non ci si dovrà preoccupare del fatto che possa fare al meglio il suo lavoro, mantenendo piacevolmente fresca l’aria della nostra casa o del nostro ufficio.

Bypassare la manutenzione può costare caro
A conti fatti, costa di più non fare manutenzione al proprio impianto di condizionamento rispetto all’effettuare dei check-up periodici. Perchè? Per cominciare, una manutenzione costante serve a individuare eventuali piccoli problemi prima che diventino grandi, dando così ai tecnici l’opportunità di riparlarli in fretta e senza esborsi significativi. Trascurare un guasto o un malfunzionamento può invece tradursi nella necessità di dover compiere lavori onerosi o, nel peggiore dei casi, di dover sostituire l’impianto esistente.

Mai al caldo
Il team di Brezza Clima, realtà che da oltre 30 anni opera nella vendita, installazione e assistenza di condizionatori d’aria ad alta efficienza, assicura ai propri clienti che simili incidenti non accadano mai. Con un programma pianificato di controlli, non ci sarà il rischio che l’impianto smetta di funzionare di colpo, magari in concomitanza con una giornata torrida. Tra l’altro è statisticamente dimostrato che una regolare manutenzione del climatizzatore contribuisce a evitare fino all’85% delle riparazioni di cui un sistema potrebbe aver bisogno nel corso del suo ciclo di vita. Con questi dati, è facile comprendere come giocare d’anticipo sia fondamentale non solo per godere del fresco nei mesi più caldi, ma anche per risparmiare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.